"@ETSI Electronic Signature Initiative, @eWitness, @digitalagreement, @euronotaries, @WooK!"

Digital Agreement: for a human digital society enhancing freedom, individual rights and the pursuit of happiness

Cosa é oggi la funzione pubblica del notaio?

Posted by on Gen 12, 2013 in Euronotaries | 0 comments

Cosa intendo dire, quando scrivo che la nostra funzione pubblica è gravemente malata, in stadio terminale?

Ecco:
– che funzione pubblica notarile é diventata, uno strano servizio pubblico senza una tariffa pubblica unica e vincolante. Occorre riconoscere che, però proprio noi notai, prima delle liberalizzazioni abbiamo ritenuto che non vi potesse essere una tariffa unica nazionale, a causa della notevole diversità dei costi di struttura fra Nord e Sud Italia e a causa della notevole diversità degli atti immobiliari fra città e campagna…
– che noi notai siamo un servizio pubblico che non é disponibile sempre o comunque in modo prevedibile e regolamentato: ad agosto trovare un notaio é difficilissimo… la domenica impossibile!
– infine, oggi se come notaio mi capita di dovere interloquire con un giudice, mi rendo conto che sempre più spesso sono considerato alla stregua di un qualsiasi cittadino, non come un pubblico ufficiale incardinato nella Direzione generale degli affari civili del Ministero della Giustizia;
– infine, ahimè, alcuni amici che si occupano di antiriciclaggio in Banca d’Italia e nella Guardia di Finanza, me l’hanno detto senza perifrasi: il notaio non é da loro percepito come un loro “alleato”, bensí come un professionista potenzialmente colluso con i soggetti indagati.  In materia di antiriciclaggio, cari colleghi, non aspettatevi alcun riguardo da parte delle autorità competenti !

Vedi articolo

Read More

Perché non mi candido al Consiglio Nazionale

Posted by on Gen 11, 2013 in Euronotaries | 0 comments

Io non mi candido per le seguenti ragioni:

1) perché il sistema elettorale notarile introdotto nel 1991 é un Porcellum che consegna ad una poco significativa minoranza di notai (rurali) il controllo di un organo di categoria. La battaglia per la sopravvivenza del notariato si svolge nelle aree metropolitane, che non esprimono neppure 1/5 del CNN. Complimenti a chi ha scritto quelle norme elettorali. Ha ucciso una categoria. Se non erro, Laurini era presidente… comunque non é difficile immaginare i consiglieri di allora che gongolavano per lo straordinario peso politico che l’Abbruzzo o il Molise (tanto per dire…) avevano conquistato nella politica del notariato… BRAVI !

2) perchè non ho la vocazione del sindacalista. Purtroppo la stragrande maggioranza dei notai si aspetta che il CNN sia il loro sindacato e il sindacato sia la coscienza sindacale del CNN.  Io credo che dovremmo essere la classe dirigente del paese. Il nostro riscatto sta nel fare di più e meglio, non nel chiedere favori politici, protezioni, esenzioni, sovvenzioni.

3) perchè io credo che il notaio é soggetto alla legge e solo alla legge. Dal 1991 siamo stati inondati da una marea di norme regolamentari che io considero spazzatura.  Un enorme onere burocratico che legittima la mediocrità e punisce l’eccellenza. Credo che questa burocratizzazione abbia nuociuto al notariato più delle liberalizzazioni e degli accaparratori.

Vedi articolo

Read More